martedì 13 settembre 2011

Tarjeteria!

 

tarjeteria (1)

Non l’avete mai sentita nominare? Più nota come parchment craft o pergamena in italiano.

10 anni fa circa avevo fatto un corso. Si lavora su della carta tipo pergamena, in realtà io acquistavo una carta da lucidi per geometri per capirci. Si copia un disegno tenendolo sotto la carta, con una penna gel bianca. Si gira, si embossa tutto il tratto con un attrezzino apposito (una semi-punta in pratica). Infine per le parti che devono essere messe in evidenza si passa un bulino (?) con una piccola sfera sulla punta, praticamente embossando a freddo.

 tarjeteria (3)

Poi c’è la parte della lavorazione con gli aghi. Questa è mooooooolto lunga e meticolosa e forse è il motivo per cui ho abbandonato questa tecnica, con la quale però ho fatto diversi lavoro. Peccato che allora non fotografassi le mie “opere”. E’ rimasta questa farfallina verde/azzurra (il colore è dato con colori ad olio passati con un batuffolo di cotone). Certo che sarebbe bellissimo fare qualche “pezzo” per i miei lavori………. magari una farfallina-ina-ina!

Se volete vedere che meraviglie si possono ottenere, andate sul motore di ricerca e digitate parchment craft.  

17 commenti:

  1. Mai vista prima questa tecnica, e sembra un po' complicata, leggendo qua e là in rete...però il risultato finale è molto bello e fine! Ma il colore lo avevi dato sulla carta prima di iniziare il lavoro di embossing vero?

    RispondiElimina
  2. Ciao Cristina questa tecnica proprio non la conoscevo, sapevo dell'esistenza del bulino e dell'embossatura a freddo, ma che bell'effetto che si può ottenere!!!
    Anna

    RispondiElimina
  3. che bella!!!!
    complimenti sei sempre stata geniale!!
    ciao
    Antonella

    RispondiElimina
  4. Grazie di essere passata , il tuo blog è splendido , mille complimenti!

    RispondiElimina
  5. Sei una donna dai mille talenti...

    RispondiElimina
  6. Cri ma è bellissima questa lavorazione, molto delicata. E' graziosissima la tua farfallina, sembra un dolcetto di zucchero. Ho visto su internet, sembrano veri e propri pizzi. Stupendi.
    Le ladre di girasoli sono simpaticissime! Complimenti a te che hai colto la sequenza, spensierata e allegra. Estiva ^___^
    un bacio grandissimo!

    RispondiElimina
  7. Sono sempre molto incantata quando passo di qui!
    A presto...
    Silvia

    RispondiElimina
  8. e' stupenda la tua realizzazine e si....starebbe benissimo su una card o un LO...pensa che da qualche parte in casa ho tutto il necessario, bulino compreso...dovrei però trovarlo:))

    RispondiElimina
  9. Delicatissima questa lavorazione!!! Proprio degna di una farfallina..

    RispondiElimina
  10. E troppo belle ma non mi sembra facile da fare ! Il tuo francese è corretto e spero che mio italiano anche !

    RispondiElimina
  11. ciao cristina incredibile abbiamo postato tutte e 2 una farfalla fatta con pergamena!!! :-*****

    RispondiElimina
  12. Bellissima, meravigliosa. immagino che sia ul lavoro molto lungo e meticoloso ma sicuramente l'effetto finale dà tantissimi soddisfazione. Questa farfalla ne è la prova perchè è stupenda.
    Francy

    RispondiElimina
  13. la tecbnica la conosco, ne ho visto sempre gli attrezzini in vendita da opitec...cmq questa farfallina è stupenda mi piace molto :)

    RispondiElimina
  14. Mai sentito di questa tecnica!! Grazie che me l'hai fatta conoscere!

    RispondiElimina
  15. Grazie per avermi lasciato il tuo link! Magari la prossima volta che provo a fare qualcosa ci si sente!!!! Per me era il primo esperimento, e probabilmente si vede! La tua farfalla è davvero rifinita... Complimenti!

    RispondiElimina

Chi passa di qui scrive...(purtroppo ho dovuto togliere la possibilità per gli anonimi a causa di troppo spam...)